/ Altre notizie

Altre notizie | 24 novembre 2022, 07:00

Gli antichi romani battono i moderni architetti: Nizza rinuncia alla sala spettacoli inserita nel complesso del “Diamante”

La ragione: “troppo basse le volte”. La città punta sulla candidatura a capitale europea della cultura e l’organizzazione di un festival “greco-romano” a Cimiez appare suggestiva

Lavori in corso in Avenue de Thiers per concludere il progetto Iconic

Lavori in corso in Avenue de Thiers per concludere il progetto Iconic

I colpi di scena sono sempre nell’aria, ma questo è davvero clamoroso.
Il comune di Nizza rinuncia ad usufruire della nuova grande sala inserita nel complesso immobiliare del “Diamante” (o “Iconic” che dir si voglia) e “punta” sulle Arènes de Cimiez (clicca qui) per assicurare un ulteriore spazio al Teatro Nazionale assieme con la Salle des Franciscains nel Vieux Nice.

Una decisione, annunciata dal Sindaco Christian Estrosi che sicuramente è in linea con la candidatura della città a capitale europea della cultura: viene riscoperto l’antico “anfiteatro” di Cimiez destinato ad ospitare fino a 600 persone proponendo, quale un festival “greco – romano” che rispolvererà le origini di Nizza.

 

Ora Iconic, che dovrebbe concludere il cantiere nel 2023, si trova con una sala spettacoli al momento senza un “gestore”: troppo basse le volte, questa la giustificazione addotta dal comune di Nizza per giustificare la scelta.

Al di là di una destinazione, che sarà sicuramente trovata, perché questa è l’arte della politica quando sa quale strada percorrere ed ha le idee chiare, il futuro dell’anfiteatro di Cimiez è lanciato e per quanto riguarda la grande sala di Avenue de Thiers si aprono le scommesse.

Per una città che ha fatto del turismo congressuale uno dei propri punti di forza, un’occupazione non sarà difficile da trovare, tenendo anche conto che Iconic ospiterà un grande hotel della catena Hilton.

Si attendono, in ogni caso gli sviluppi, ma l’idea di un anfiteatro romano che, con la fantastica scenografia di Cimiez, torna a “fare il proprio mestiere” appare del tutto suggestiva ed un altro biglietto da visita per la candidatura di Nizza a Capitale Europea della cultura.


Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium