/ Sport

Sport | 18 maggio 2023, 18:00

Ligue 1. Il Monaco a caccia di punti a Lione, il Nizza riceve il Tolosa

A tre giornate dal termine in coda quattro formazioni lottano per evitare il quart’ultimo posto: Nantes e Auxerre le peggio messe

Il Monaco si prepara alla gara col Lione (foto trata dal sito dell'AS Monaco)

Il Monaco si prepara alla gara col Lione (foto trata dal sito dell'AS Monaco)

Mancano tre giornate al termine, molto può ancora accadere, ma ormai praticamente tutto è chiaro, solo alcuni tasselli devono trovare il loro posto e poi la Ligue 1, stagione 2022 – 2023, potrà essere archiviata.

Paris Saint Germain
Qualche sbavatura, qualche sconfitta di troppo, ma la vittoria del torneo è sua. Solo un cataclisma universale, potendo contare su 6 punti di vantaggio su nove ancora disponibili, può impedire alla squadra della capitale di appuntarsi l’ennesimo scudetto. Resta l'amaro in bocca per il fallimento dovuto all’eliminazione dalla Champions e la mancata vittoria della Coppa di Francia: si parla di José Mourinho in panchina, presto si saprà.

Champions
Paris Saint Germain e Lens ormai sono matematicamente in Champions, al Marsiglia manca un solo punticino per raggiungerli. Il discorso è chiuso.

Europa League
Il Monaco ha cinque punti di vantaggio sul Lille e sei sul Rennes: un margine che potrebbe essere sufficiente, anche se i due prossimi incontri (a Lione e col Rennes) qualche apprensione la possono generare. L’altro posto se lo è aggiudicato il Nantes aggiudicandosi la Coppa di Francia.

Conference League
Tre formazioni per un posto: Lille (60 punti), Rennes (59) e, per la matematica, Lione (56) sono ancora in lizza.

Angers, Ajaccio, Troyes
Sono le tre formazioni che, anche per la matematica, sono ormai in Ligue 1: il loro destino era scritto fin dall’andata. Nessuna sorpresa.

Quart’ultimo posto
Nantes (33), Auxerre (34), Brest e Strasburgo (38) lottano per evitare la quart’ultima piazza che conduce direttamente in Ligue 2. IL Nantes rischia moltissimo, ma la peggio messa pare l’Auxerre che, nonostante il punto in più, ha una differenza reti disastrosa. In caso di arrivo “alla pari” col Nantes o con le due che la precedono, l’inferno sarebbe suo!

La trentaseiesima giornata, in programma a partire da domani, promette molto, con molte formazioni impegnate su diversi fronti consce che ormai chi sbaglia rischia di pagare, senza possibilità di appello.
S’inizierà domani venerdì 19 maggio con Lione – Monaco, gara che promette molto e che, soprattutto, vede impegnate formazioni che “vogliono fortemente” la vittoria.

Sabato 20 maggio sono in calendario due incontri importanti: Lille – Marsiglia, con le Coppe europee in palio e Nantes – Montpellier con i padroni di casa “costretti” a vincere.

Domenica 21 maggio, all’ora di pranzo, verrà disputata Ajaccio – Rennes, i padroni di casa ormai matematicamente retrocessi, mentre gli ospiti danno la caccia alla Conference League.
Seguiranno incontri importanti come Brest – Clermont, Troyes – Strasburgo e Auxerre – Paris Saint Germain, tutti in chiave salvezza.
Al vertice, invece, il Lens (ormai tranquillo, avendo conquistato l’accesso alla Champions) sarà ospite del Lorient. Incontri ormai privi di pathos: Nizza – Tolosa e Reims – Angers.

Per la classifica generale clicca qui

Per il calendario della trentaseiesima giornata clicca qui
 
    


Beppe Tassone

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium