/ Fashion

Fashion | 18 novembre 2023, 11:45

L’Opéra de Monte-Carlo conquista il Caffè Letterario di Bra con Alessandro Mormile

Una serata di festa e di stelle alla libreria Crocicchio nella serata di giovedì 16 novembre

L’Opéra de Monte-Carlo conquista il Caffè Letterario di Bra con Alessandro Mormile

Abbiamo tutti bisogno dell’arte. Di quella bellezza dell’opera che resta nel tempo a scaldare la vita. Ne è convinto Alessandro Mormile, ospite d’onore al Caffè Letterario di Bra nella serata di giovedì 16 novembre.

Il giornalista torinese ha dialogato con Silvia Gullino e Gianni Milanesio, presentando il suo libro “Opéra de Monte-Carlo” (LiberFaber), davanti alla platea convenuta alla libreria Crocicchio, mossa da interesse e curiosità su un tema dal forte fascino.

Meglio di qualsiasi serie tv, l’opera lirica da secoli racconta storie di passioni infuocate, tesse trame audaci, equivoci, scandali, colpi di scena, descrive in musica le emozioni che più ci rendono umani.

Non hanno tutte un lieto fine, ad essere sinceri. Ma le più grandi storie d’amore non sono forse così anche nella vita vera? Complicate, passionali, struggenti, indimenticabili? La Traviata, Rigoletto, Carmen, Aida raccontano relazioni che somigliano alle nostre, piene di speranze, di palpitazioni, di addii e di ritorni.

Tra un applauso e l’altro, Alessandro Mormile ha sfatato poi i falsi miti: no, l’opera non è per pochi; no, non bisogna aver studiato o conoscere la musica per apprezzarla; no, non serve indossare smoking o abito lungo per assistere alle rappresentazioni.

Quello che è vero, piuttosto, è che l’opera ha guadagnato una reputazione che non rende giustizia alla sua grandezza: uno spettacolo che da secoli, in tutto il mondo, intrattiene il pubblico più variegato, di ogni età ed estrazione sociale, commuovendo, emozionando, divertendo, turbando e incantando.

Ed è questa, forse, la sua più grande forza, così come quella del Caffè Letterario, crocevia di storie, bellezza, glamour, arte e artisti a km zero come Maura Boccato, Flavia Barberis, Franco Gotta, Ivano Chiavarino, Pino Berrino, Mauro Rivetti, Pinuccia Sardo e Raffaele Montanaro, tutti presenti all’appuntamento.

Una serata di festa e di stelle per rendere omaggio allo spettacolo per eccellenza, l’opera lirica, le cui emozioni non passano mai di moda.

Silvia Gullino

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium