/ Sport

Che tempo fa

Cerca nel web

Sport | giovedì 27 settembre 2012, 08:00

Una magia di Ocampos lancia il Monaco agli ottavi di Coppa di Lega

La squadra di Ranieri si impone in rimonta sul Valenciennes (4-2 d.t.s.) e ora attende il Troyes nel prossimo turno

Copyright foto: www.asm-fc.com

Copyright foto: www.asm-fc.com

Neppure in Coppa di Lega il solito, stentato avvio di gara del Monaco riesce a compromettere la partita dei biancorossi che superano in rimonta il Valenciennes, nono in classifica nel campionato di Ligue 1. Ormai le partite sembrano seguire lo stesso copione con i monegaschi che partono in affanno prima di riemergere pian piano e prendere in mano le chiavi del gioco.

In Coppa di Lega, ci sono voluti centoventi minuti per superare un avversario di categoria superiore ma il successo è ampiamente meritato alla luce di quanto visto nel secondo tempo e nei supplementari dove i biancorossi hanno fallito diverse occasioni da goal. Ranieri ora dovrà lavorare soprattutto sulla concentrazione dei giocatori nei primi minuti di gara, un fattore che sembra il principale tallone d'Achille di questa squadra.

Al Louis II, il Valenciennes impiegava solo cinque minuti a passare in vantaggio con un incursione di Danic che entrava indisturbato nel cuore della difesa trafiggendo Sourzac con un tiro dal limite. La risposta monegasca giungeva solo al 25' con una conclusione di Ndinga ma alla mezz'ora un pasticcio tra Wolf e Sourzac sugli sviluppi di un cross di Dossevi regalava agli ospiti la rete del raddoppio.

Il Monaco appariva smarrito tuttavia Touré aveva il merito di rianimarlo al 36' con un potente colpo di testa che si infilava nell'angolino, riaprendo i giochi. A ristabilire la parità, ancora prima dell'intervallo, era Ferreira-Carrasco che siglava la rete del 2-2 dagli undici metri grazie ad un rigore concesso per atterramento di Germain.

Nella ripresa, era il Valenciennes a farsi preferire nei primi venti minuti, poi nella seconda parte la partita diventava un monologo del Monaco che falliva la rete del vantaggio con Ferreira-Carrasco (due palle-goal sprecate) e Touré, dovendo inoltre fare i conti con la sfortuna quando la traversa respingeva un pallonetto di Ocampos, entrato nel secondo tempo e all'esordio al Louis II.

Si andava così ai supplementari e proprio il diciottenne argentino allo scadere della prima frazione, inventava la rete del 3-2: stop vellutato, controllo e tiro a girare dal limite dell'area che non lasciava scampo al portiere avversario. Nell'ultimo quarto d'ora, in cui forte vento e pioggia si abbattevano sul Louis II, veniva annullata per fuorigioco la rete del pareggio al Valenciennes, quindi era Sourzac a mettere la saracinesca alla porta monegasca prima del letale contropiede, finalizzato da Touré, che al 119' metteva un ipoteca sulla gara.

Agli ottavi di finale, il Monaco affronterà in casa il Troyes, attualmente ultimo in Ligue 1. La partita si disputerà, secondo le esigenze televisive, martedì 30 o mercoledì 31 ottobre.

 

Monaco – Valenciennes 4 – 2 d.t.s. (5' Danic, 30' aut. Wolf, 36' Touré, 44' rig. Ferreira-Carrasco, 105' Ocampos, 119' Touré)

Monaco: Sourzac, Marester, Wolf, Raggi, Tzavellas (66' Kurzawa), Mendy, Ndinga, Bajrami (64' Ocampos), Ferreira-Carrasco, Germain (88' Poulsen), Touré. All.: Ranieri

Valenciennes: Leca, Traoré, Angoua, Isimat-Mirin (57' Nery), Bong, Da Silva (86' Sanchez), Saez, Dossevi (64' Kadir), Danic, Aboubakar, Nguette. All.: Sanchez

Mattia Rossi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore