/ Eventi

Eventi | 16 maggio 2020, 17:04

Le spiagge pubbliche di Cagnes sur Mer sono finalmente aperte: non si può prendere il sole sdraiati sul telo mare, ma fare il bagno e camminare si

Ecco tutte le regole per frequentare il lungomare pubblico

Le spiagge pubbliche di Cagnes sur Mer sono finalmente aperte: non si può prendere il sole sdraiati sul telo mare, ma fare il bagno e camminare si

Tutte le spiagge pubbliche della costa di Cagnes sur Mer sono aperte tranne quella situata tra lo sperone 8 e la foce del fiume già vietata per il nuoto prima del confinamento.

Le spiagge sono delimitate da una muraglia bassa o dal "lungomare" ed hanno le loro uscite definite come "entrata" e "uscita".

La pulizia della spiaggia è stata effettuata e le docce pubbliche sono disinfettate due volte al giorno.

Al fine di consentire al pubblico di rispettare le regole del distanziamento sociale è stato mantenuto l'uso esclusivamente a piedi della spiaggia.

Sono pertanto autorizzati a camminare, nuotare e praticare sport acquatici individuali non motorizzati.

Devono inoltre essere osservate le seguenti istruzioni:

- gruppi di massimo 10 persone

- mantenere una distanza interpersonale di almeno 1 metro

- astenersi da qualsiasi attività sportiva sulla spiaggia a parte il lungomare

- astenersi da qualsiasi attività statica (prendere il sole, picnic, ecc.)

- rispettare le aree di ingresso e uscita

Al fine di informare gli utenti di queste nuove regole, sono stati prodotti pannelli e volantini che spiegano in modo chiaro e semplice tutte le attività autorizzate e i promemoria delle istruzioni di sicurezza.

Per farli rispettareci sono 4 poliziotti comunali che attraversano il mare in Segway e mountain bike sorvegliano il litorale.
 

Il Prefetto riferisce che in caso di reato, i trasgressori sono soggetti a una sanzione forfettaria di € 135 che può variare in caso di recidiva fino a € 3.750 con penalità aggiuntive.

Il sindaco ha inoltre ricordato nella nota stampa che è stata chiesta la riapertura delle spiagge private il più presto possibile, se le condizioni del distanziamento sociale possono essere applicate lì.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium