/ Altre notizie

Altre notizie | 27 settembre 2020, 08:00

La cattedrale ortodossa di Nizza solo undicesima, ma “vola” la ferrovia Cuneo – Nizza ora seconda assoluta

Reso noto l’esito del concorso sul "Monumento preferito del 2020 dai francesi", hanno vinto La Citadelle et le Lion de Belfort. In Italia per i “I luoghi del Cuore” la Cuneo – Nizza ad un passo dal primo posto. Il link per votare

La Ferrovia Cuneo - Nizza

La Ferrovia Cuneo - Nizza

Non ce l’ha fatta la cattedrale ortodossa russa di Nizza a conquistare il titolo di “Monumento preferito del 2020 dai francesi", un concorso che è sostenuto dalla rete televisiva France 3.
La classifica finale è stata pubblicata e la “Chiesa russa” è giunta undicesima.
Ad aggiudicarsi il concorso sono state La Citadelle et le Lion de Belfort (Bourgogne-Franche-Comté).

Questa la classifica finale.

  1. La Citadelle et le Lion de Belfort (Bourgogne-Franche-Comté)
  2. Le Palais Idéal du Facteur Cheval (Auvergne-Rhône-Alpes)
  3. Le Temple Tamoul Narassingua Péroumal (La Réunion)
  4. La villa Cavrois (Hauts-de-France)
  5. Le Fort La Latte (Bretagne)
  6. L'Arsenal de Rochefort (Nouvelle-Aquitaine)
  7. Le Parc du haut-fourneau U4 d'Uckange (Grand Est)
  8. Le Canal du Midi (Occitanie)
  9. Le Château et les jardins de Villandry (Centre-Val de Loire)
  10. Le Château de Brézé (Pays de la Loire)
  11. La cathédrale Saint-Nicolas de Nice (Provence-Alpes-Côte d'Azur)
  12. La Sainte-Chapelle (Île-de-France)
  13. Le Château du Champ de Bataille (Normandie)
  14. La Chapelle Impériale du Palais Fesch d'Ajaccio (Corse)


Vola invece la Cuneo – Nizza, la ferrovia panoramica che unisce la capitale della Costa Azzurra alla Provincia Granda.

In questo caso il concorso è promosso dal FAI: si può votare fino al 15 dicembre.
Nizza e Cuneo sono unite da una spettacolare linea ferroviaria che partecipa all’iniziativa “I luoghi del Cuore”: passo dopo passo la “ligne” che percorre diverse vallate, con passaggi spettacolari, per congiungere il Sud Ovest italiano con la Costa azzurra, è ora al secondo posto assoluto in classifica e al primo in quella delle linee ferroviarie.

Montecarlonews è impegnato nel promuovere la candidatura della linea ferroviaria Cuneo – Nizza, sarebbe un risultato importante per il territorio che va sotto il nome di “Alpi del mare”, che comprende il nizzardo, il cuneese e l’ovest della Liguria.
Un territorio nel quale si parla un dialetto comune e che da sempre ha registrato un costante travaso di persone.

Per votare la Cuneo – Nizza è sufficiente cliccare qui.

Questa la presentazione della ferrovia pubblicata sul sito del FAI.
“Esiste un luogo che ne racchiude in sé molti altri, una straordinaria opera dell’ingegno umano che sfida i limiti fisici per creare un ardito collegamento tra territori e tra nazioni.

E’ la Ferrovia Cuneo – Ventimiglia – Nizza, pensata e realizzata quasi due secoli fa, che con il suo audace tracciato unisce l’Italia alla Francia, il Piemonte alla Liguria i monti al mare, la pianura alla costa… un filo conduttore che corre parallelo alla storia del nostro Paese e abbraccia la sua geografia.

Sulle sue rotaie si intraprende un viaggio che è scoperta del territorio e del suo paesaggio. Oltre 100 chilometri di emozioni durante i quali scorrono dal finestrino la pianura piemontese, le coste della Liguria di ponente e della Costa Azzurra francese, i parchi naturali delle Alpi Marittime e del Mercantour.

Una testimonianza del genio e dell’intraprendenza dell’uomo: in meno di cinquanta chilometri in linea d'aria supera un dislivello di mille metri, in un territorio affascinante ma straordinariamente impervio. Nonostante la sua spettacolarità e l’utilità per tutte le persone che ne usufruiscono, dagli anni ’80 la linea ferroviaria non è mai stata sufficientemente valorizzata e sostenuta.

Malgrado i considerevoli investimenti per la sua messa in sicurezza è poi mancata una vera e propria politica di rilancio che ha portato ad un inevitabile declino con una drastica riduzione delle corse (attualmente 2 al giorno) e un’incombente minaccia di chiusura, acuita dalla doppia gestione italiana/francese.

Eppure questa è la “Ferrovia delle Meraviglie”, inserita nel 2016 dalla rivista tedesca Hörzu tra le dieci linee ferroviarie più belle del mondo. Ma oggi rischiamo di perderne il profondo valore.

Per questo il tuo voto è importante, perché unito a quello di tante altre persone può fare la differenza e aiutarci a salvare la Ferrovia. Vorremmo che questo censimento fosse l’occasione per scoprire e riscoprire un luogo unico del nostro Paese.

Sono molteplici gli aspetti della ferrovia che possono coinvolgere e appassionare ognuno di noi, temi che toccano gli interessi e le propensioni più svariate. Li approfondiremo e ve li proporremo se vorrete tornare ad aprire questa scheda nei prossimi giorni. Intanto, diffondete la voce e votate!”.


Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium