/ Altre notizie

Altre notizie | 04 febbraio 2021, 19:00

Covid, i dati sulla mortalità nella Regione PACA

Il forte calo di incidenti stradali fa crollare la mortalità fra i giovani, la curva cresce con l’età. Salgono esponenzialmente i decessi in casa e nelle case di riposo

Tetti di Nizza, interpretazione fotografica di Ghjuvan Pasquale

Tetti di Nizza, interpretazione fotografica di Ghjuvan Pasquale

L’impressione é che il Covid non faccia sconti né risparmi alcuno: se la Regione Provence-Alpes-Côte d'Azur era stata tra le meno colpite, in Francia, nel corso della prima ondata, quella della scorsa primavera, ha invece registrato una percentuale di infetti superiore alla media nazionale nella seconda, quella del tardi autunno 2020.

Si conoscono ora i dati sulla mortalità della Regione PACA registrati nel 2020.
Balza agli occhi come sia in calo quella delle fasce tra 0 e 24 anni (- 8,5%) e fra 25 e 49 anni (-4,2%). Un calo dovuto quasi essenzialmente ad una diminuzione di circa 600 deceduti a causa di incidenti stradali.
Calano anche i decessi nella fascia tra i 40 e 64 anni con una riduzione dell’1,6%.

Al di sopra di quell’età la curva, invece, cresce ed anche in modo progressivo:

  • + 5,9% tra 65 e 74 anni;
  • + 10% tra 75 e 84 anni;
  • + 10,3 nelle persone con più di 85 anni.

Sostanzialmente simile la percentuale di mortalità divisa per sessi (+8% per i maschi e più 7% per le donne).

Da meditare e leggere in diverse maniere i luoghi del decesso: + 17,5% in casa, + 11,3% nelle case di riposo e “soltanto” più 1,6% in ospedale che, nei momenti di massima punta, erano pressoché saturi…



Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium