/ Eventi

Eventi | 30 aprile 2021, 16:14

La Dante Monaco presenta Aspettando il Paradiso il 19 maggio al Théâtre des Variété

Nell’ambito del 700esimo anniversario delle celebrazioni dantesche in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia

La Dante Monaco presenta Aspettando il Paradiso il 19 maggio al Théâtre des Variété

Il Concerto per Solo e Violoncello «ASPETTANDO IL PARADISO» che avrà luogo il 19 maggio al Théâtre des Variétés, è il secondo evento che in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia, la Dante Monaco dedica al 700esimo anniversario della scomparsa di Dante Alighieri e ci introduce verso uno solo dei tre regni dell’aldilà concepito da Dante nella Divina Commedia: quello dell’Inferno. Un viaggio che Dante compì davvero dentro di sé, come viaggio di riflessione, viaggio della coscienza e di autoeducazione. Per la prima volta nella storia, l’uomo, il Poeta, Dante, si mette al centro del mondo, facendosi protagonista assoluto dell’Opera stessa, creando una drammaturgia del narrato così ricca di immagini, di intensità ed importanza, da trasformare l’intera immaginazione europea, iniziandola a un nuovo modo di considerare gli uomini e il mondo.
Amore e odio, dolore e gioia, condanna e salvezza, perdono e speranza: questi i sentimenti contrastanti da affrontare per Dante nel suo viaggio nell’Inferno, un percorso che rivivremo attraverso le parole di cinque fra i tanti personaggi incontrati : Ciacco, Farinata degli Uberti, Pier delle Vigne, Guido da Montefeltro e il Conte Ugolino della Gherardesca.
La musica al violoncello di Thierry Amadi creerà una colonna tanto sonora quanto portante che farà da contrappunto (quando non da contrappasso) all'azione scenica e alla parola di Pietro Conversano che rivestirà la drammaticità dei diversi incontri. La frantumazione interna al verso e l'ordine di entrata in scena degli episodi e personaggi, resta fedele alla successione cronologica dantesca. Si passa di personaggio in personaggio come in una galleria di ritratti, affidando alle immagini ed ai registrati il legame degli episodi.
Il montaggio dello spettacolo si richiama a quello cinematografico e procede per tagli netti, primi piani, senza dissolvenze, per evidenziare e affondare verso il nucleo drammatico della scena. D’altronde la poesia di Dante, è soprattutto un canto di dolore e d’amore basata su versi eterni, in grado di sorprendere ancora oggi il lettore moderno per la loro intensità e audacia, parole in grado di colpire e lacerare la memoria di chi li ascolta.
INGRESSO: 20,00€ / gratuito per i Soci Dante BIGLIETTERIA: prevendita presso Sede Dante dietro appuntamento Théâtre des Variétés: la sera dello spettacolo a partire dalle 17,00 Prenotazione obbligatoria entro il 14 Maggio - Posti limitati. info.dantemc@gmail.com - Tel. +377 97 70 89 47 NORME COVID MASCHERINA OBBLIGATORIA CAPACITÀ TEATRO LIMITATA : Sala 135 posti Mezzanino 27 posti

cs

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium