/ Business

Business | 24 maggio 2021, 07:00

Le ricette liguri più famose al mondo

Cucina ligure e pesto genovese rappresentano un binomio indissolubile, seppur la tradizione culinaria della Liguria è ricchissima di piatti gustosi, frutto del fortunato connubio che nasce dalla vicinanza tra i monti ed uno splendido mare.

Le ricette liguri più famose al mondo

Cucina ligure e pesto genovese rappresentano un binomio indissolubile, seppur la tradizione culinaria della Liguria è ricchissima di piatti gustosi, frutto del fortunato connubio che nasce dalla vicinanza tra i monti ed uno splendido mare.

Nata come una cucina povera, la gastronomia ligure si basa su ingredienti semplici che i suoi abitanti potevano reperire con facilità, in quanto prodotti localmente o importati. Nel corso dei secoli i liguri, abili mercanti e marinai, ebbero numerosi contatti con altri popoli, importando i prodotti provenienti da quelle zone e facendoli propri. La tradizione ligure racconta la storia di gente abituata a vivere in montagna, a coltivare la terra e a navigare per mare e da questa storia trae origine la cucina tipica tradizionale della Liguria. Molti di questi piatti oggi hanno conquistato i palati di tutto il mondo e sono diventati ricercate prelibatezze.

1. Il Pesto genovese

Vessillo della cucina ligure nel mondo, il pesto genovese non richiede presentazioni, tanto è vasta la sua fama. Il procedimento e l’esatta indicazione degli ingredienti sono descritti nel Disciplinare di produzione del pesto genovese, un protocollo nato per difendere la tradizione, l’originalità della ricetta e per mantenere intatto nel tempo il gusto originale. Questo documento prescrive anche la corretta modalità di conservazione del pesto genovese e le caratteristiche organolettiche necessarie per ottenere il prodotto tipico.

2. Mesc-ciùa e farinata di ceci

Uno dei piatti più famosi dello spezzino è la Mesc-ciùa, una zuppa base di legumi e cereali condita con olio d’oliva e pepe nero, aromatizzata con erbe spontanee. La storia racconta che le donne raccoglievano i legumi ed i cereali che fuoriuscivano dai sacchi sulle banchine, cucinavano la zuppa con ciò che erano riuscite a trovare, variando di volta in volta la qualità e la tipologia degli ingredienti utilizzati.

Altrettanto famosa ed apprezzata è la focaccia, così come la farinata di ceci la cui origine risale addirittura alle Repubbliche marinare quando, durante una burrasca, i barili di olio e di farina di ceci si rovesciarono e si bagnarono con l’acqua salata. I marinai tentarono di recuperare il prezioso carico, realizzando delle frittelle che lasciarono asciugare al sole. Oggi possiamo gustare alcuni di questi antichi sapori, ricchi di storia e di avventura, seguendo le ricette tipiche come quelle descritte sul sito Ricetta.it.

3. Le paste ripiene

La zona del savonese gode di un clima prettamente mediterraneo, con culture rigogliose del prezioso olio d’oliva, numerosi varietà di ortaggi che sono presidio slow food come il carciofo di Albenga, molte piante aromatiche ed il miele. L’entroterra dona prelibatezze come funghi ed il famoso tartufo. Allo stesso modo il territorio più vicino al mare ha una gastronomia mediterranea, con piatti a base di pesce e di piante aromatiche, nelle zone interne prevalgono i sapori del bosco, con i funghi, i formaggi, le castagne ed i salumi. Tra i secondi piatti spiccano le lumache ed il coniglio alla ligure.

Insuperabili i ravioli freschi ripieni, a base di carne o di pesce. Gli zembi d’arzillo sono ripieni di dentice e branzino conditi con sugo di pomodoro, altrettanto conosciuti sono i ravioli ripieni di erbe e verdure come i caratteristici ravioli alla borragine, quelli golosi alla zucca o quelli dal sapore delicato alle erbette o alle castagne.

4. Specialità liguri

Le torte di verdura sono una specialità della riviera di ponente, la ricetta tradizionale prevede un ripieno di bietole e zucchine avvolte da pasta sfoglia. I piatti famosi della cucina ligure sono davvero numerosi e tra questi non si possono dimenticare ricette come quelle del pollo alla cacciatora o il coniglio in umido. Infine, una particolare menzione richiedono alcuni dolci tipici, come il castagnaccio a base di farina di castagne, la soffice spongata e gli irresistibili canestrelli e la torta di nocciole.

Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium