/ Business

Business | 11 gennaio 2022, 09:00

Riccardo Agri barman sardo tra i vip di Cova a Montecarlo, l'intervista

Non un locale qualsiasi ma uno tra i più prestigiosi, appartenente a Flavio Briatore. "Una serie di eventi e proposte mi hanno portato qui a Monaco, ho visto passare questo treno e non me lo sono fatto scappare"

Riccardo Agri barman sardo tra i vip di Cova a Montecarlo, l'intervista

Si divide tra il Principato di Monaco, Ventimiglia e Sassari, la storia di Riccardo Agri, barman di professione e tra i punti di riferimento da Cova a Montecarlo. Non un locale qualsiasi ma uno tra i più prestigiosi, appartenente a Flavio Briatore. 

Agri è molto spigliato e conosciuto tra i frequentatori dell'importante ristorante, bar, pasticceria di Bd des Moulins. Di origine sarda ma ormai di casa nella città di confine e con una posizione affermata nel principato. Il tramite tra noi e Agri è stato Ivan Lilla, amico e affezionato cliente: "La mia voglia di emergere - ci racconta Agri - e di crearmi una tranquillità economica mi ha sempre dato la spinta per viaggiare e fare nuove esperienze. Una serie di eventi e proposte mi hanno portato qui a Monaco, ho visto passare questo treno e non me lo sono fatto scappare".

Come cambia lavorare in un locale dove non è così insolito incontrare Vip anche internazionali? "Non cambia, la mia soddisfazione più grande è vedere i miei clienti contenti e vederli ritornare per bere il mio cappuccino, assaggiare uno dei miei cocktail o semplicemente per un saluto. Lavoro per il Sig. Briatore ormai da 4 anni e in questo periodo mi è capitato di servire moltissimi personaggi famosi che vivono o sono di passaggio nel Principato. Qui bisogna essere molto professionali e rimanere al proprio posto". 

Come immagina il suo futuro? "Il mio sogno è di poter dirigere un team di Barman all’interno di una grande Azienda e trasmettere la mia passione per questo mestiere. Nel frattempo grazie ai risultati ottenuti in questi anni e grazie al Sig. Briatore che ha sempre creduto in noi, io e il mio team siamo felici di inaugurare a breve un 'Cova 2' sempre a Monaco all’interno del Palais de la Plage. Lavoreremo duro per far sì che il team che nascerà rispetti gli standard di servizio di Cova che in questi anni ci ha contraddistinto e mantenuto ad alti livelli". 

"Mi permetta di ringraziare Ivan Lilla che ci ha fatto conoscere - conclude Riccardo Agri - e il sig. Flavio Briatore per avermi dato questa fantastica opportunità di crescita personale e per aver creduto in me. Un grazie anche a tutti i miei colleghi che sono essenziali per un risultato di squadra, ai miei genitori per avermi insegnato i veri valori e in particolare alla mia compagna Chiara che mi sostiene sempre e soprattutto perché senza di lei tutto questo non sarebbe mai accaduto".

Stefano Michero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium