/ Altre notizie

Altre notizie | 19 dicembre 2022, 07:00

Nizza: la vostra abitazione ha subito danni dovuti alla siccità, dalle crepe alle porte che non chiudono più bene? E’ il momento di segnalarlo

La Città di Nizza invita quanti hanno notato problematiche nelle loro abitazioni, riconducibili al periodo di siccità registrato quest’anno, a segnalarlo tramite un indirizzo di posta elettronica

Nizza: la vostra abitazione ha subito danni dovuti alla siccità, dalle crepe alle porte che non chiudono più bene? E’ il momento di segnalarlo

Il territorio del Sud Est francese, come del resto un po’ tutto il Paese, ha dovuto affrontare una situazione di grave ed eccezionale siccità nel 2022, con una ricarica idrica del dipartimento molto carente su tutto il territorio.

Questo fenomeno, oltre a gravi danni all’agricoltura, ha creato criticità anche in diverse abitazioni: molte persone hanno segnalato problemi nelle loro case, soprattutto crepe e porte che non si aprono più o che hanno subito danni che ne compromettono l’uso.

In analogia a molte altre località, anche la città di Nizza ha richiesto ai servizi statali il riconoscimento dello stato di calamità naturale.

E’ stato avviato un iter, che dovrebbe durare diversi mesi prima della decisione e della pubblicazione del decreto: si stima non prima della fine del primo semestre 2023.

Di qui l’appello della Mairie a chi ha subito danni di segnalarli: la Città di Nizza invita quanti hanno notato crepe o problematiche nelle loro abitazioni, riconducibili al periodo di siccità registrato quest’anno, a scrivere all’indirizzo di posta elettronica risk.majeurs@ville-nice.fr .

Dovranno essere indicati l’indirizzo dell’abitazione che ha subito il danno e il recapito del soggetto che presenta la richiesta allegando una documentazione fotografica.




Beppe Tassone

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium