/ Business

Business | 05 dicembre 2023, 07:00

Serie A di calcio: focus sulla lotta scudetto

Il campionato italiano di calcio entra nel vivo e anche quest’anno lo spettacolo non sta mancando.

Serie A di calcio: focus sulla lotta scudetto

Il campionato italiano di calcio entra nel vivo e anche quest’anno lo spettacolo non sta mancando. La passata stagione si era conclusa con una tanto inattesa quanto meritata vittoria del Napoli che, sotto la guida di Luciano Spalletti, era riuscito a recitare il ruolo di ammazza campionato aggiudicandosi il titolo con diverse giornate di anticipo. Quest’anno, però, i partenopei non sono partiti con il piede giusto e hanno già vissuto un avvicendamento in panchina tra Garcia e Mazzarri che i tifosi sperano possa dare i frutti sperati.

L'Inter sembra la favorita su cui scommettere

Al momento la squadra che ha lanciato i segnali più netti in ottica titolo è stata l’Inter di Simone Inzaghi che, reduce dalla finale di Champions League dell’anno passato, ha ulteriormente alzato il proprio tasso tecnico e, di conseguenza, anche il proprio livello di gioco. L’arrivo di Sommer in porta al posto di Onana ha dato ulteriore sicurezza a un reparto già forte: non è un caso se nelle prime 13 giornate i nerazzurri hanno tenuto la porta imbattuta in ben otto occasioni.

In attacco, invece, Thuram si è integrato alla perfezione con Lautaro Martínez e i due hanno dato vita a una delle coppie più prolifiche di tutto il calcio europeo. Soprattutto l’argentino sta attraversando un periodo di forma straordinario, è già andato in doppia cifra e sta trovando la via del goal con una frequenza impressionante. Dando un’occhiata ai migliori siti di scommesse l’Inter è quindi la favorita per la vittoria dello scudetto, ma avere la meglio sulle rivali non sarà semplice. Quest’anno, infatti, la Juventus è tornata con prepotenza tra le prime della classe e non ha nessuna intenzione di alzare bandiera bianca prima del previsto.

La Juventus di Allegri è pronta a stupire

Quella passata per la Juventus è stata una stagione da dimenticare, sia dentro che fuori dal rettangolo verde. La penalizzazione in classifica seguita al caso plusvalenza ha pesantemente condizionato il rendimento dei bianconeri, che alla fine hanno chiuso il campionato al settimo posto. La Juventus non disputerà le Coppe Europee ed è l’unica squadra tra le big a poter gestire al meglio una sola partita a settimana.

Un vantaggio non da poco in un calcio in cui si gioca sempre di più e che già sta pagando i dividendi sperati, tant’è che la Vecchia Signora è in seconda posizione a breve distanza dall’Inter capolista. L’uomo in più dei bianconeri in questo inizio di stagione è stato Federico Chiesa, che ha finalmente recuperato dall’infortunio patito un anno e mezzo fa ed è tornato a essere uno dei calciatori più determinanti di tutto il calcio italiano. Anche il reparto difensivo sta fornendo le dovute garanzie e la sensazione è che la Juventus quest’anno possa tentare l’impresa.

Cosa aspettarsi dal nuovo Napoli di Mazzarri

Chi, invece, in questo avvio di stagione ha deluso le aspettative della vigilia è il Napoli Campione d’Italia in carica, che non è mai riuscito a esprimersi ai livelli cui ci aveva abituato l’anno passato. La partenza di un allenatore esperto e decisivo come Luciano Spalletti ha pesato e non poco sul rendimento dei partenopei, che si sono così visti costretti a esonerare il francese Rudi Garcia.

La scelta su chi dovesse ricoprire il ruolo di allenatore è così ricaduta su una vecchia conoscenza del capoluogo campano come Walter Mazzarri, che nelle prime uscite alla guida del Napoli si è fatto valere. La vittoria a Bergamo e la sconfitta immeritata in Champions contro il Real Madrid fanno ben sperare i tifosi in ottica futura, anche in considerazione del fatto che Victor Osimhen è finalmente tornato dall’infortunio muscolare che l’ha tenuto fuori dal campo per più di un mese. I problemi del Napoli ora sono in difesa, dove Kim non è stato rimpiazzato a dovere da Natan, mentre Mario Rui e Oliveira sono fermi per infortunio.

Infine il Milan, nonostante la buona prestazione contro il PSG, annaspa sia in campionato che in Champions League anche a causa dei tantissimi infortuni che ne hanno decimato la rosa, una delle sorprese potrebbe essere rappresentata dalla Roma di José Mourinho che si sta ben comportando e lascia intendere di avere nel proprio arco diverse frecce da scagliare.

L’Inter, a ogni modo, è la squadra da battere ma i nerazzurri dovranno essere bravi a gestire l’inevitabile pressione che deriva dall’essere i favoriti. La Juventus, invece, non ha nulla da perdere e approccerà al fine di stagione con lo spirito di chi sa di avere tutte le qualità per giocarsi il campionato fino alla fine.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium