/ Altre notizie

Altre notizie | 19 febbraio 2024, 15:38

Croce Rossa Monegasca: il Bilancio 2023 e le prospettive per l'anno in corso

In una conferenza stampa sono stati resi noti tutti i fronti nei quali ha lavorato e continuerà ad impegnarsi il più importante ente caritatevole del Principato

Croce Rossa Monegasca: il Bilancio 2023 e le prospettive per l'anno in corso

Creata il 3 marzo 1948 dal Principe Luigi II, la Croce Rossa monegasca è stata riconosciuta lo stesso anno dal Comitato Internazionale della Croce Rossa (CICR). Fa parte delle 191 società nazionali del Movimento Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa e ne rispetta i sette principi fondamentali: umanità, imparzialità, neutralità, indipendenza, volontariato, unità, universalità. 

Successivamente, la Croce Rossa monegasca è stata presieduta, dal 1949 al 1958 dal Principe Ranieri III e dal 1958 al 1982 dalla Principessa Grace. Dal 17 dicembre 1982 è presieduta da S.A.S. il Principe Alberto II.

 

Relazioni internazionali

La Croce Rossa Monegasca è parte integrante del Movimento Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa, partecipa alle riunioni e conferenze della Federazione Internazionale e del Comitato Internazionale della Croce RossaRosso sulle sfide e le sfide umanitarie della nostra società. A seguito delle dimissioni dell'ex presidente Francesco Rocca, la Federazione Internazionale delle Società della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa ha votato, in occasione di un'Assemblea Generale Straordinaria
per eleggere il suo nuovo presidente. L'americana Kate Forbes, è stata eletta presidente della Federazione in quest'Assemblea, un momento storico, essendo la seconda donna ad occupare questa posizione.

Aiuti umanitari internazionali

Su iniziativa del Suo Presidente, S.A.S. il Principe Alberto II, la CRM, in qualità di membro del Movimento Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa, risponde regolarmente agli appelli lanciati dalla Federazione Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa (F.I.C.R) o il Comitato Internazionale della Croce Rossa (C.I.C.R.) a favore delle società nazionali dei paesi le cui popolazioni conoscono una situazione particolarmente difficile. A titolo degli aiuti internazionali, la Croce Rossa monegasca ha versato oltre 1,3 milioni di euro nel 2023. Gli aiuti sono andati agli organismi internazionali del Movimento (FICR, CICR, Società) e altri aiuti ad organizzazioni, associazioni o privati. Per quanto riguarda la FICR, la risposta agli appelli legati alle catastrofi è stata portata a un totale di circa 880.000 euro: questi aiuti hanno permesso di rispondere agli appelli di Turchia, Siria, Malawi, Guinea Equatoriale, Sudan, Myanmar, Marocco, Libia, Nigeria, Libano, Egitto, Giordania, Vanuatu, Nepal, Zimbabwe, Kenya, Togo. Inoltre, le risposte agli appelli lanciati dal CICR, la CRM ha fornito il suo sostegno fino a 220.000 € per venire in aiuto alle vittime di conflitti armati presenti in particolare in Siria, Armenia, Burkina Faso, Repubblica Democratica del Congo, e Israele e i territori occupati. Infine, la CRM ha fornito il suo aiuto a diverse associazioni, organizzazioni o individui come la Società Nazionale Armena o l'Orfanotrofio Nikolski, o anche le persone colpite dal conflitto in Ucraina per un importo di 200.000 €.

Migrazione 

Da novembre 2020, in accordo con la Croce Rossa Italiana, i team della CRM collaborano attivamente con Caritas Intemelia di Ventimiglia, unica struttura di accoglienza diurna aperta ai migranti. Sono 9093 le persone che hanno potuto beneficiare di pasti caldi e vestiti. Presso il Centro Orméa di Sainte-Agnès, gestito dall'associazione "P@JE", la CRM interviene ogni settimana presso le case di accoglienza per migranti minori non accompagnati nell'ambito di attività Ludo-pedagogiche 

ma anche sanitari con consulenze odontoiatriche, infermieristiche, mediche e di fisioterapia, se necessario. Più recentemente la CRM è intervenuta in un centro per ragazze migranti minorenni incinte o mamme, per la fornitura di materiale di puericultura, cibo, vestiti ma anche attraverso un laboratorio di formazione in primo soccorso pediatrico. 

Progetti di sviluppo internazionali 

In un contesto internazionale sempre più preoccupante, il CRM con i team della SHI, costituiti da professionisti della solidarietà internazionale e volontari impegnati, cerca di dare il suo contributo per rispondere alle esigenze delle popolazioni vulnerabili. I campi d'azione mirano a migliorare le condizioni di vita e/o di resilienza delle persone e delle comunità vulnerabili. Nelle tematiche della protezione, dell'educazione, della salute, della sanificazione dell'acqua, del primo soccorso e della migrazione. Il finanziamento dei programmi da parte della SHI per 1,2 milioni di euro e il sostegno dei mecenati hanno permesso di realizzare nuovi progetti e di proseguire i progetti in corso.

La CRM conduce 12 progetti in 10 paesi di intervento:

. In Burkina Faso e in Costa d'avorio, la CRM prosegue lo sviluppo del progetto di 

protezione dei bambini vulnerabili e in particolare delle ragazze, in situazione di lavoro, di sfruttamento o di tratta, per favorire l'accesso all'istruzione. Quasi 6500 beneficiari del progetto (5574 bambini e ragazze, 738 mamme, 184 membri) 

• In Armenia e in Bosnia-Erzegovina, la CRM, in collaborazione con la Croce Rossa svizzera, continua a impegnarsi per le persone vulnerabili anziane e isolate affinché possano beneficiare di servizi di assistenza e di assistenza domiciliare. In totale sono state aiutate circa 1500 persone.

• Nella Repubblica Democratica del Congo, la CRM sostiene le vittime di violenze sessuali nel Kivu. 465 persone formate in competenze d'affari e gestione di attività generatrici di reddito e 411 atti di nascita consegnati a seguito delle sentenze suppletive. 

• In Africa occidentale (Mauritania, Senegal, Niger e Burkina Faso), la CRM in collaborazione con la Croce Rossa francese e il Centro Mondiale di Riferimento del Primo Soccorso della FICR, ha sviluppato il progetto di sviluppo dei primi soccorsi al lavoro. Quest'anno sono stati formati 3189 soccorritori e 80 imprese accompagnate nei 4 paesi.

• In Francia e in Italia, la CRM sostiene la Croce Rossa italiana e francese, nell'ambito della distribuzione di pasti, permanenze sanitarie, organizzazione di attività e cure dentarie, destinate ai migranti minori non accompagnati (16 467 beneficiari).

Monaco Collectif Humanitaire

L'anno 2023 è stato segnato dalla celebrazione dei 15 anni del MCH e dalla ripresa degli ricoveri chirurgici inquadrati dalla SHI. 563 bambini sono stati operati dal MCH dalla sua creazione nel 2008. La SHI, diventata membro operativo nel 2015, ha ricevuto 96 di loro attraverso le sue famiglie ospitanti.

Aiuto alla popolazione 

La mobilitazione quotidiana dei volontari e dei dipendenti ha permesso di realizzare un bilancio annuale eccezionale: 

circa 5.000 persone iniziate o formate ai gesti di primo soccorso e 886 misioni di pronto soccorso per un totale di oltre 6.000 beneficiari! Per ricordare la missione prima delle squadre di soccorso della Croce Rossa monegasca in occasione delle eventi organizzati nel Principato è quello di effettuare il primo soccorso e garantire, se necessario, il trasporto della vittima in ospedale. 

Applicazione Pronto soccorso IFRC

Nel settembre 2023, la CRM, in collaborazione con la FICR, ha lanciato una piattaforma di formazione online «Gesti che Salvano» a livello mondiale. Questa applicazione corrispondente ai gesti insegnati nel Principato è accessibile a tutti e permetterà anche ai partecipanti dei nostri corsi di mantenere aggiornate le loro tecniche di primo soccorso. In generale, la CRM ha l'obiettivo di sensibilizzare i più giovani, affinché i riflessi «prevenzione» e «soccorso» siano assimilati fin dalla più giovane età. Nel 2023 le azioni hanno riguardato:

Iniziazioni di massa (eventi nel Principato la No Finish Line, il Water Safety Day)

Al quinto posto nelle scuole di Monaco (tutti i bambini sono formati ai gesti di primo soccorso dall'età di 12 anni)

Iniziazione e prevenzione nelle scuole primarie («prevenzione annegamento» per le classi di CP del Principato)

Formazione PSC1 per l'intero pubblico - «Rendere la formazione accessibile a tutti»

Giornate della sicurezza nelle imprese

Iniziazione al Primo Soccorso Psicologico

Concorso video Primo soccorso

L'obiettivo di questo progetto è quello di rivitalizzare la formazione dei gesti di primo soccorso attraverso un formato innovativo come il concorso video. Tutti gli studenti iscritti a una scuola monegasca, e che hanno seguito un corso PSC1 nel 2023, possono iscriversi. Il video vincente sarà scoperto alla consegna annuale dei diplomi il 4 aprile.

Missioni di sensibilizzazione

Nell'ambito delle missioni di sensibilizzazione della CRM, è stata rivolta attenzione alla prevenzione e all'educazione della popolazione nel Principato.

I tre principali assi di lavoro sono:

L'educazione sanitaria, i piani di prevenzione e la formazione dei volontari. Che rappresentano 5.500 persone sensibilizzate durante le campagne condotte su vari argomenti come: il peso del legante, l'igiene orale, la prevenzione dei rischi di alcol e droghe, la sensibilizzazione e la prevenzione dell'HIV con FAM nonché il mantenimento della cellula di ascolto, ecc...

Alcuni esempi di azioni di sensibilizzazione di massa:

• La Giornata Mondiale del Diabete

La Giornata Mondiale del Diabete il 14 novembre simboleggia l'unità della comunità mondiale del diabete in risposta ad un aumento crescente dei casi (nel 2030 il diabete sarà la 7 º causa di morte nel mondo). La Croce Rossa Monegasca, in collaborazione con il Governo del Principe e il Centro Ospedaliero Princesse Grace, ha organizzato un'operazione di screening gratuito per far conoscere meglio questa malattia, la sua gestione e i mezzi per prevenirla. Degli stand di 

Gli screening sono stati eretti sulla Esplanade Léo Ferré. Medici diabetologi e infermieri specializzati hanno potuto rispondere alle domande. 256 persone hanno potuto essere seguite.

Escape Game inclusion

L'Escape Game «Diversité & Inclusion» Co organizzato da Fight Aids Monaco, l'AFCEM, la Croce Rossa monegasca e con il sostegno del Comitato per la Promozione e la Protezione dei Diritti delle Donne interroga sull'uguaglianza, la diversità e l'inclusione nel mondo del lavoro. In questo Escape Game hanno partecipato 180 persone di diverse aziende. Cinque sale sono state create allo Stade Louis II, ognuna delle quali rappresenta un luogo di vita professionale o personale con un obiettivo comune: sollevare un argomento discriminatorio su cui discutere e/o imparare. In seguito, il caffè dell'uguaglianza veniva proposto per lo scambio.

Prospettive per il 2024

La Croce Rossa Monegasca ha lavorato per proporre una visione prospettica dei suoi bisogni come Società Nazionale entro il 2030, al fine di attuare un'organizzazione e delle azioni a livello locale pur svolgendo il nostro ruolo di partner internazionale. Per questo, una serie di tematiche, sfide e trasformazioni sono state elaborate in collaborazione con il maggior numero possibile di attori della nostra associazione per consentire di definire e raggiungere i nostri obiettivi strategici per il 2030. La nostra volontà espressa è quella di aumentare il lavoro trasversale migliorando il percorso del volontariato e la cura del beneficiario. 

La nostra entità mantiene la sua volontà di essere il più efficiente possibile nella gestione amministrativa. L'accento è posto in particolare sulle regole di trasparenza nell'utilizzo dei fondi della nostra società nazionale. Inoltre, l'introduzione di una gestione elettronica dei documenti ha permesso di ridurre i materiali di consumo all'interno della nostra entità e di modernizzare le procedure.

A livello locale, la CRM continua la sua missione di solidarietà, di aiuto alle persone vulnerabili, di sensibilizzazione, di prevenzione e di soccorso presso le popolazioni, favorendo l'inclusione in particolare durante le sue formazioni. 

A questo titolo, l'anno 2024 sarà caratterizzato da 3 Grand Prix di F1, dalla mobilitazione dei nostri soccorritori a sostegno della Croce Rossa francese in occasione dei Giochi Olimpici e dal passaggio del Tour de France a Monaco. È anche l'anno del 75º Gala della Croce Rossa monegasca, evento estivo di punta in 

Principato! Il nostro impegno sulle tematiche della migrazione si perpetua soprattutto grazie alla nostra presenza futura sull'Ocean Viking e alla continuità dei nostri progetti internazionali. Come società nazionale appartenente al Movimento del CRCR, risponderemo, nella misura delle nostre risorse, alle chiamate di emergenza della FICR e del CICR per eventuali conflitti e catastrofi



Cesare Mandrile

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium