/ Altre notizie

Altre notizie | 22 giugno 2021, 18:00

Daniele Valiani ci svela tutte le tendenze: taglio e colore, dal 'british bob' ai 'chunky highligts'

Con l'arrivo dell'estate si impongono nuove tendenze capelli, che invitano a sperimentare su più fronti: dal british bob alla frangia a tendina, grande passione di Jennifer Lopez, fino alle novità sul fronte colore, dagli “shining look“ ai “chunky highlights“.

Daniele Valiani ci svela tutte le tendenze: taglio e colore, dal 'british bob' ai 'chunky highligts'

Ospite del giorno: Daniele Valiani, 46 anni, da trenta nel settore, oramai riconosciuto come una delle più grandi autorità in Toscana. Anche nel Principato di Monaco è noto l’interesse di alcune riservate famiglie per il professionista di Montecatini Terme. Da Daniele arrivano clienti scontente, senza luce negli occhi. Lui le accoglie come amiche e gli mostra il suo incantevole Mondo. Adesso è arrivata la stagione più attesa, lestate. L’estate invita a osare, complici tantissime novità e tendenze, alcune appena agli inizi ma che promettono già di imporsi nei prossimi mesi, altre già conclamate e amatissime dalle star, sempre sperimentatrici appassionate quando si tratta di capelli. Vediamo i trend per la stagione 2021.


1. Il taglio dell’estate 2021: il “british bob”

Sul fronte taglio non manca il fermento, specie quando l’argomento è il bob, talmente versatile da non aver ancora scoperto tutte le proprie carte. «Si sta andando verso una scissione tra il classico french bob, cortissimo e un podestrutturato, soffice e dall’allure effortless chic, a un bob di ispirazione inglese, con forme più decise e rigorose», spiega Daniele Valiani, per tutti “Mr Vallià”,  fondatore del celebre salone Vallià nel centro di Montecatini Terme. «I tagli a caschetto fatti finora sono accomunati dal non avere una dimensione geometrica definita, destrutturati sulle punte oppure scalati internamente per conferire alla testa forme libere e naturali, da portare con le classiche onde: ora questo taglio si sta declinando verso una dimensione più geometrica, che definisce ed evidenzia il perimetro del taglio, molto adatta a chi ha i capelli lisci», aggiunge l’esperto professionista Toscano. È così, ad esempio, il corto di Kaia Gerber, o quelli realizzati da Damien Boissinot per la collezione Cruise 2021-2022 di Chanel. «Con un bob di questo tipo, si deve poter vedere la linea precisa del taglio che termina sotto al mento, ecco perché lo styling liscio diventa d’obbligo», sottolinea Valiani.

 

2. Il taglio corto dell’estate 2021: chop alla garçonne

Un altro must del periodo? «I tagli alla garçonne, che raccontano la voglia forte di buttarsi alle spalle questo anno e mezzo difficile e il desiderio di cambiamento che sta coinvolgendo tutti. I capelli sono uno strumento comunicativo forte, specie in questo momento in cui con le mascherine la bocca è preclusa allo sguardo. Per parlare abbiamo solo i capelli e gli occhi: ovvio che la chioma sia al centro della scena come mai prima. Anche in questo caso, poniamo molta attenzione nel partire da un percorso di rigenerazione per ripristinare lo stato ottimale di cute e capelli,che nel 90% dei casi sono completamente destrutturati da lavori tecnici sbagliati e uso continuativo di prodotti troppo aggressivi, dunque nuova vita in ogni caso con Daniele Valiani».

3. Il medio: lo shag sfilacciato

Fa fare un salto negli anni Settanta e Ottanta lo shag, tornato in auge di recente e perfetto come alternativa media al bob. «Lo shag è l’alter ego del bob-lob con un tocco di “selvaggio”», assicura Daniele Valiani, « Possiamo andare a lavorare sulla qualità e la lunghezza del capello con peptidi d'oro di prima estrazione e cheratina biomimetica per le lunghezze, tecniche epigenetiche e principi attivi di ultimissima generazione per la cute». 

 

4. Il colore: le schiariture “chunchy highlights”

Quando si parla di luce e colore non si possono assolutamente tralasciare i “chunky highlights“, tornati alla ribalta grazie a nomi come Beyoncé, Dua Lipa, J.Lo, Miranda Kerr, Elisabetta Canalis. si tratta di una tecnica a schiaritura solo sulle ciocche frontali, con una tonalità più chiara a contrasto. Impossibile non pensare ai chunks in front delle Spice Girls, gli highlights che negli anni Novanta piacevano a Geri Halliwell, alias Ginger Spice, e Victoria Adams. Non si tratta, però, solo di un vezzo da celebrity: da qualche tempo li porta anche Leonor di Spagna, quindicenne primogenita di re Felipe VI e della moglie Letizia Ortiz. I suoi riflessi, di un biondo più chiaro rispetto al resto della chioma, sono però naturali al 100%, come raccontano le foto di quando era più piccola, Leonor ha solo iniziato a valorizzarli di più. «Questo tipo di taglio è davvero per tutti, se saputo trattare - dice Daniele Valiani - in questo momento abbiamo messo a punto delle tecniche nuovissime per creare colori multisfaccettati, tridimensionali, che possiamo arricchire con qualsiasi tipo di sfumatura,da quelle piu naturali a quelle piu decise per toni cromatici piu particolari. Lavorando con pigmenti di altissima gamma possiamo garantire colori incredibilmente pieni e vibranti,tonalità che si pensavano irraggiungibili ma soprattutto una naturalità inaspettata,il segreto per mantenerli belli a lungo? molto semplice,all'interno dei nostri pacchetti colore comprendiamo sempre una maschera arricchita del pigmento personalizzato che abbiamo utilizzato per la cliente,un vero servizio tailor made, abbinato ad un bagno dedicato fa sì che il colore non cambi minimamente tra un'applicazione e l’altra, sempre brillante,vibrante e lucidissimo.»

5. L’accessorio: la frangia “curtain bang”, anni Settanta

La frangia, è lei l’ultimo must have dell’estate 2021, che non perde appeal e sta tornando a imporsi.«Quelle corte e cortissime delle modelle avvistate in passerella sono sempre bellissime, ma non facili da portare. Sicuramente possono essere un’ispirazione, ma da riadattare al proprio volto, perché la giusta frangia riesce sempre ad essere magica», spiega Mr Vallià.

«Personalmente preferisco le frange che non vanno troppo sui lati del viso: sono perfette quando si fermano prima della fine del sopracciglio. Amo le frange piuttosto lunghe e un po’ scalate, in modo che si possano muovere».

Sanno sicuramente come scegliere la frangia giusta le star, è anche grazie a loro se questo vero e proprio accessorio sta vivendo un momento di ritrovata fortuna. Tra le più gettonate, c’è la “curtain bang“, ossia la classica frangia a tendina, aperta sul davanti. Da portare più lunga o più corta, è estremamente versatile, sia che si scelga uno styling extra liscio che più vaporoso. Resa famosa negli anni Sessanta e Settanta da celeb come Brigitte Bardot, Goldie Hawn e Farraw Fawcett, è tornata a far parlare di sé nel 2020, scelta da Gigi Hadid, Halle Berry, Emma Corrin, Hillary Duff (solo per citare alcune affezionate).

La ragione di tanto successo è essenzialmente pratica: la “curtain bang“ non richiede particolare manutenzione, sta bene sia sui capelli lunghi che su quelli più corti, e a differenza delle frange più corte si camuffa bene con le lunghezze, quindi un giorno si può optare per uno styling che la metta in evidenza, e quello dopo far finta che non ci sia, come insegna Jennifer Lopez, che l’ha appena fatta da Chris Appleton, suo hairstylist di fiducia.

 

6. Styling: il ritorno del liscio, lo “shining” look

Illuminare la chioma è il consiglio finale di Daniele valiani «La bella stagione è perfetta per sfoggiare gli shining look, ossia chiome super lucide, belle sia con capelli tiratissimi che più morbidi, e ideali su ogni taglio, da quelli medi ai lunghi», suggerisce l’esperto Professionista Toscano. «Gli shining look esprimono un’eleganza istantanea, un modo per sentirsi pronte e belle in pochi minuti. Un lasciapassare internazionale, sta bene con tutto, si tratta soltanto di capire dove fare la riga, se creare un po’ di volume sopra la fronte oppure, semplicemente, tirarli tutti indietro e abbinare un bel paio di orecchini» Come ottenerli? «I capelli si possono trattare con una mousse o con un gel, ma può essere sufficiente anche un balsamo dopo shampoo, un po’ consistente», consiglia Daniele Valiani. «Se poi, insieme allo styling, si vogliono anche curare i capelli, basta usare maschere la cui consistenza e trasparenza possono perfettamente fare ciò che farebbe un gel, dando risultati perfetti e nutrendo la chioma. Inoltre questo tipo di styling è ottimo per il biondo, colore che rappresenta uno stile di vita, anche per il biondo abbiamo messo a punto delle tecniche innovative che ci permettono di ottenere risultati straordinari nel totale rispetto dei capelli, a differenza dei tanti "guru" del biondo presenti nel mercato che promettono risultati mirabolanti e che poi ti mandano a casa con i capelli che cadono a pezzi,noi siamo in grado di fare i biondi piu belli e mandare le clienti a casa con i capelli più sani  di quando  sono arrivate. »

 

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium