/ Eventi

Eventi | 25 febbraio 2022, 07:00

Il prossimo anno il Carnevale di Nizza potrebbe dare l’addio a coriandoli e stelle filanti

Potrebbero essere rimpiazzati da fiori secchi e da quelli destinati alla distruzione: un’idea che coniugherebbe l’originalità con il rispetto dell’ambiente

Il prossimo anno il Carnevale di Nizza potrebbe dare l’addio a coriandoli e stelle filanti

Coriandoli e stelle filanti “fanno dibattito”: dopo che un carro “ecologico” ha sfilato al Carnevale di Nizza con la sua struttura realizzata in buona parte utilizzando tappi e mozziconi di sigaretta oltre a materiale riciclabile, ci si domanda, ora, se non sia giunto il momento di una “rivoluzione ecologica”.

 

 

 

A sottolinearne la necessità è stata, dopo una giornata di vento forte, il constatare come la spiaggia fosse invasa grani di polistirolo, da coriandoli e da stelle filanti.
Occorrerebbe fare qualcosa, hanno cominciato a sostenere in molti fino a quando è nata l’idea di verificare la possibilità, il prossimo anno in occasione del Carnevale di Nizza, di fare a meno dei coriandoli e delle stelle filanti, senza però venir meno alla tradizione ed all’ambiente festoso.

 

A correre in soccorso potrebbero essere i fiori secchi e quelli destinati alla distruzione perché inutilizzabili per adornare i carri: un’idea che coniugherebbe l’originalità con il rispetto dell’ambiente e diminuirebbe di molto l’inquinamento provocato dai piccoli pezzetti di carta che s’infilano ovunque e dalle stelle filanti che restano per lungo tempo appese agli alberi sui quali si posano anche molte specie di volatili.

Il tutto senza apparire “talebani” sottolineano i proponenti: insomma…un passo avanti e non certo un arretramento! 

Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium