/ Fashion

Fashion | 29 marzo 2022, 16:00

Arriva la seconda stella Michelin per Marcel Ravin, Chef del ristorante Le Blue Bay

La cucina di Marcel Ravin attinge quindi tanto dalla sua storia personale e dalla sua memoria gustativa

Arriva la seconda stella Michelin per Marcel Ravin, Chef del ristorante Le Blue Bay

La Guida Michelin ha presentato martedì 22 marzo a Cognac la sua lista di nuove stelle: Marcel Ravin, Chef del ristorante Le Blue Bay del Monte-Carlo Bay Hotel & Resort, ha vinto una seconda stella.

È nel 2005 che Marcel Ravin entra a far parte del gruppo Monte-Carlo Société des Bains de Mer e decide di raccogliere la sfida di prendere in mano le redini della ristorazione del Monte-Carlo Bay Hotel & Resort quando apre, come Executive Chef.

La struttura è un "Resort nel Resort" che unisce ospitalità, gastronomia, vita notturna, benessere e divertimento, in un'atmosfera chic e rilassata. Un'avventura dove tutto doveva essere immaginato e costruito, un invito a un viaggio originale intorno a una gastronomia dagli accenti universali, viva e profonda, come uno Chef atipico, distintosi con una prima stella nella Guida Michelin nel 2015.

Nato in Martinica, Marcel Ravin ha lasciato la sua isola natale all'età di 17 anni per affinare le sue abilità nell'est della Francia e ha intrapreso una brillante carriera che lo avrebbe portato dalle Indie occidentali a Bruxelles via Lione, prima di arrivare nel Principato. Molto più dell'incontro tra la sua natia Caraibi e la sua terra adottiva di Monaco, la cucina di Marcel Ravin racconta il viaggio intimo di un uomo che ha saputo entrare in risonanza con il corso del mondo: un itinerario segnato dalla sua terra natia, la memoria del i sapori della cucina di famiglia, l'incontro con il Mediterraneo, ma anche con le tante culture gastronomiche scoperte nel tempo ei suoi viaggi.

Per Marcel Ravin, la creazione culinaria viene dal cuore, è un matrimonio universale in cui il bello e il buono parlano a tutti e li rendono felici, da qualsiasi parte provengano. La cucina di Marcel Ravin attinge quindi tanto dalla sua storia personale e dalla sua memoria gustativa, dal suo "palato mentale" come ama dire, quanto dalle stagioni e dal suo ambiente attuale, dal suo orto monegasco interamente biologico ai mercati di tutto il mondo. Si evolve secondo l'ispirazione del momento, costruendo la sua identità nel tempo e nel tempo. I suoi gesti molto studiati e delicati danno vita ad una cucina vivace, intrisa di energia e ottimismo, dove annusare, gustare, parlare diventa un'arte quasi amorosa.

“La tecnica è importante e può essere singolare, ma il buon gusto non si impara. Non vendo sogni, do piacere. Questo va di pari passo con una grande esigenza di sé: nell'amore non si vuole mai deludere. » Questa seconda stella è il riconoscimento del lavoro costante, generoso ed eccezionale che Marcel Ravin propone di scoprire ogni sera al ristorante Le Blue Bay.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium