/ Fashion

Fashion | 03 aprile 2024, 12:45

Il ristorante Louis XV-Alain Ducasse dell'Hôtel de Paris Monte-Carlo continua a sorprendere

Con le sue 3 Stelle Michelin il menù degli chef Alain Ducasse ed Emmanuel Pilon e del maestro pasticciere Sandro Micheli afferma modernità ed energia

Lo chef Emmanuel Pilon

Lo chef Emmanuel Pilon

Con le tre stelle della Guida Michelin, il Louis XV - Alain Ducasse à l'Hôtel de Paris continua a sorprendere. La carta degli chef Alain Ducasse e Emmanuel Pilon e del maestro pasticciere Sandro Micheli afferma modernità ed energia. 

Territorio e creatività 

La Riviera è un territorio unico al mondo. Contadini, pescatori e allevatori, appassionati e rispettosi delle risorse del pianeta, propongono prodotti inimitabili. Questi tesori della natura offrono un’immensa libertà al cuoco, che può reinventare di continuo sapori e gusti sempre nuovi.

Mediterraneo e naturalità

La cucina della naturalità arricchisce il repertorio mediterraneo del Louis XV. Il cuoco, ispirato da ricette e prodotti della Riviera, ne offre una versione moderna, leggera ed energica.

Pietanze e vini

Maxime Pastor, capo sommelier, attinge nell’immensa ricchezza di una delle più belle cantine del mondo per suggerire gli accordi pietanze-vini più appropriati.

Accoglienza ed esperienza

Claire Sonnet, direttrice di sala, riserva un’accoglienza calorosa e attenta ai convitati. Un’esperienza di eccezione che è possibile far condividere ai propri cari e ai propri amici, grazie ai nostri buoni regalo.

Un gustoso aneddoto

Alain Ducasse ha appena 33 anni e il Louis XV – Alain Ducasse è aperto da trentatré mesi quando diventa il primo ristorante di albergo a ricevere le tre stelle Michelin.

Lo Chef Emmanuel Pilon

Nel 2009, dopo la formazione a Lione con due chef Meilleurs Ouvriers de France, Christian Têtedoie e Davy Tissot, Emmanuel è entrato molto presto nella Maison Ducasse, al Louis XV di Monaco, sotto la guida di Franck Cerutti e Dominique Lory. Si è quindi recato a Parigi, dove ha collaborato per otto anni con Romain Meder presso il ristorante Alain Ducasse al Plaza Athénée. In qualità di sous-chef, partecipa così alla grande avventura della cucina della Naturalité. Assiste inoltre Romain Meder e Albert Adrià al ristorante temporaneo ADMO (Adrià Ducasse Meder aux Ombres). 

Dice di lui Alain Ducasse

“Emmanuel Pilon conosce bene la cucina mediterranea e vi apporta la sua esperienza, il suo rigore e la sua sensibilità. Arricchisce le proposte del ristorante mettendo la sua creatività al servizio della cucina della Naturalité”.

 

Cesare Mandrile

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium