/ Business

Business | 01 luglio 2022, 07:00

Loghi dinamici: cosa sono e come usarli

Sempre più aziende scelgono i loghi dinamici. Questi loghi sono abbastanza facili da modificare, mentre la base principale rimane, nota ai fan del marchio e a un vasto pubblico.

Loghi dinamici: cosa sono e come usarli

Sempre più aziende scelgono i loghi dinamici. Questi loghi sono abbastanza facili da modificare, mentre la base principale rimane, nota ai fan del marchio e a un vasto pubblico.

Creare un logo dinamico è abbastanza semplice, ma allo stesso tempo difficile. L'opzione migliore per la creazione di loghi è rappresentata dai designer di loghi (uno dei migliori è Turbologo), che consentono di creare un logo unico in pochissimo tempo e per una cifra contenuta (in alcuni casi è possibile creare un logo in modo assolutamente gratuito), che si differenzierà favorevolmente dai loghi dei concorrenti.

 

Cos'è un logo

Il logo è il volto dell'azienda. È su di lui che i potenziali acquirenti prestano attenzione in primo luogo. Un logo è un'immagine (simbolo, segno, nome testuale, ecc.) che le persone associano a una determinata azienda.

Allo stesso tempo, il logo svolge molte funzioni diverse e pubblicizza attivamente i prodotti dell'azienda, nonché il marchio stesso, che in ultima analisi ha un grande impatto sul profitto dell'azienda.

Logo dinamico

Logo dinamico - un logo che può cambiare. Presenta un insieme di determinati elementi, alcuni dei quali possono essere facilmente modificati.

Uno degli esempi più eclatanti di logo dinamico è il logo di Google. Cambia regolarmente per le varie festività, e periodicamente ci sono anche vari doodle che piacciono particolarmente agli utenti.

Questi loghi attirano l'attenzione dei consumatori con i loro cambiamenti, il che influisce attivamente sulla popolarità dell'azienda.

 

Come creare un logo dinamico e dove utilizzarlo

Esistono diversi modi per creare un logo, tra i più diffusi;

- Ordinazione del logo da aziende e designer freelance,

- Creazione autonoma del logo,

- Creazione di un logo con designer speciali.

Lo sviluppo di un logo richiede molto tempo e la sua creazione richiede un notevole esborso di denaro, per cui la maggior parte dei marchi si sforza di creare un logo da sé.

Per creare un logo da soli sono necessarie determinate competenze e programmi, mentre la creazione di un logo può richiedere molto tempo. Considerando che è piuttosto difficile creare un logo dinamico da soli, è meglio ricorrere immediatamente a designer speciali che creano loghi.

Creare un logo nel designer è abbastanza semplice, mentre la creazione di un logo non richiede competenze particolari e molto tempo. Anche un logo dinamico può essere creato in 5-10 minuti, mentre è possibile creare diverse opzioni in una sola volta e poi scegliere quella di maggior successo.

È anche possibile creare un logo dinamico inizialmente nel designer, e il suo completamento può essere effettuato in aziende o con designer freelance, poiché il prezzo per questo lavoro sarà significativamente inferiore a quello per la creazione completa del logo.

È preferibile utilizzare un logo dinamico su varie risorse di Internet (anche nelle applicazioni mobili), poiché consentono di modificare il design del logo nel modo più rapido e meno costoso, il che rappresenta il principale vantaggio di questo tipo di logo.

Questo tipo di logo viene utilizzato attivamente nelle università, nei centri commerciali e di intrattenimento, nei centri di controllo dei cambiamenti climatici e in altre organizzazioni. Il logo lascia le fondamenta e rimane ben riconoscibile, ma allo stesso tempo cambia alcuni elementi che sottolineano perfettamente i cambiamenti in corso.

Allo stesso tempo, esistono diverse tecniche su cui si basano i loghi dinamici, in particolare:

- Logo contenitore (il logo di New York, dove le lettere sono sovrapposte alle foto dei luoghi più popolari e riconoscibili della città),

- Modifica dello sfondo (logo del National Geographic, dove il logo principale rimane, ma lo sfondo cambia regolarmente),

- Modifica del logo (doodle del marchio Google),

- Griglie modulari (logo di Melbourne, che rappresenta la lettera M, suddivisa in griglie modulari),

- Tecnica grafica generale (le forme e le lettere possono essere modificate. Un esempio eclatante è il logo dell'Istituto di Finlandia a San Pietroburgo),

- Codifica dei colori (il recente rebranding di Heinz),

- Modifica dei caratteri (si può modificare il tipo di carattere del logo. Un esempio eclatante è il logo del marchio River).

Allo stesso tempo, questi loghi non richiedono un rebranding, poiché cambiano regolarmente e attirano l'attenzione delle persone, il che consente di risparmiare sul cambio del logo.

Conclusione

I loghi statici standard stanno gradualmente diventando obsoleti e molte aziende stanno passando a loghi dinamici, che attirano molto meglio l'attenzione degli utenti. Tuttavia, tali loghi sono adatti alle aziende che hanno un gran numero di canali di comunicazione e con cui i consumatori entrano spesso in contatto. Il numero ridotto di canali di informazione utilizzati dal marchio potrebbe non essere adatto a questo tipo di loghi.

La loro caratteristica principale è la possibilità di cambiarli regolarmente, tuttavia, se gli utenti vedono raramente il logo del marchio nel corso del tempo, esso può diventare poco riconoscibile, il che influirà negativamente sulla popolarità del marchio e delle sue aziende pubblicitarie.

 

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium